Spezzatino di manzo marinato con la smoked ale

spezzatino-di-manzo-marinato-con-la-smoked

Lo spezzatino di manzo

Lo spezzatino di manzo marinato con la smoked ale è un piatto che trae libera ispirazione dallo spezzatino. Simile allo stufato e diffuso in tutto il mondo, lo spezzatino è un piatto molto ricco, saporito e nutriente.

Tipico della Lombardia, è collocato nelle tradizioni culinarie di altri paesi come l’Ungheria, dove cucinato con paprika, cipolle, patate e lardo è famoso con il nome di Gulash. In Belgio è molto rinomato il piatto noto come carbonade flamande, nel quale la carne viene fatta rosolare, il fondo deglassato con aceto e birra scura d’abbazia.

Lo spezzatino di manzo riprende la ricetta del tradizionale spezzatino nostrano, arricchito grazie alla marinatura a base di birra smoked.

Ingredienti

Gli ingredienti utilizzati nella ricetta sono semplici e genuini, quanto il risultato straordinariamente gustoso e saporito. Le dosi indicate nella ricetta si riferiscono per due persone:

  • 700g di cappello del prete
  • 2 bottiglie da 33cl di smoked ale (in questa ricetta: Jinky)
  • 1 rametto di rosmarino
  • ½ cipolla bianca
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • pepe q.b.
  • Olio EVO q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione dello spezzatino di manzo con la smoked

Carne

Come prima cosa prepariamo la carne: prendiamo il pezzo e lo posizioniamo su di un tagliere. A questo punto cominciamo a scaloppare la carne, con fette spesse circa 2cm. Successivamente tagliamo le fette ottenendo dei cubetti abbastanza spessi. Non dovranno essere regolari e perfetti.

spezzatino-di-manzo

Marinatura

Prendiamo un contenitore per marinare la carne, un tupperware o anche una vaschetta che andrà poi ricoperta con della pellicola trasparente. Posizioniamo la carne al suo interno e vuotiamo una bottiglia da 33cl di smoked. L’altra riponetela in frigo: avrà un ruolo fondamentale per la riuscita del piatto.

È importante che la carne sia quasi sommersa dalla marinata, così da assorbirne completamente l’aroma. Aggiungiamo il rametto di rosmarino, 3 cucchiai di olio EVO, una presa di sale grosso, ½ cucchiaio di pepe. Mescoliamo il tutto, e riponiamolo in frigorifero per 8h, avendo cura di mescolare un paio di volte la carne.

Lo spezzatino

Trascorse le 8h, possiamo togliere la carne dal frigo, così da farla un po’ stemperare ed iniziare con il soffritto. Non preoccupatevi se vedrete il colore della carne scurirsi: è l’azione della marinata che sta avendo effetto.

Dopo aver mondato ½ cipolla, carota e sedano, tagliamoli a cubettini, versiamo 5 cucchiai di olio EVO in una pentola dai bordi alti e facciamo scaldare l’olio a fuoco medio-basso. Si può utilizzare una casseruola in terracotta da 20cm, ma anche una normale pentola.

Quando l’olio sarà ben caldo, buttiamo in pentola le verdure e cominciamo a rosolarle. Aspettiamo finché la cipolla non sarà trasparente e le verdure ammorbidite: ci vorranno circa 15 – 20 minuti. Aggiungiamo il rametto di rosmarino della marinata e diamo aroma al soffritto.

Ora prendiamo la carne e la strizziamo leggermente, così da non avere troppa marinata all’interno della pentola, mantenendo il fuoco medio-basso. Con il calore noterete che la carne rilascerà del liquido.

Qualora dovesse asciugarsi verso la fine, potete aggiungere dell’acqua quanto basta per mantenere il sughetto.

ricetta-spezzatino-di-manzo

Facciamo ora cuocere il tutto per 2h a coperchio chiuso, assicurandoci di tanto in tanto di mescolare la carne. Al termine, aggiustiamo di sale.

Abbiamo quasi terminato la cottura, ma se ricordate bene abbiamo lasciato una “Jinky” in frigorifero: bene, tiratela fuori una decina di minuti prima del termine, così da non servirla fredda e portatela in tavola. Impiattate il tutto e accompagnate con la “Jinky”.

La birra

La birra utilizzata nella ricetta dello spezzatino di manzo marinato con la smoked ale è la Jinky prodotta da Hoopsbeer. La Jinky è una ale ambrata di ispirazione anglosassone, prodotta con malto affumicato. E’ una birra di buon corpo e dal tenore alcolico robusto pari a 8 abv, particolarmente indicata in abbinamento con piatti affumicati, carne a lunga cottura e selvaggina.

Una buona alternativa è rappresentata dalla classica Schlenkerla Marzen, prodotta a Bamberga da Braurei Heller. La scelta dello chef ricade sulla Jinky.

jinky-smomoed-beer-schlenkerla-marzen

Consigli

Carne

Cercate di ottenere dei bocconcini di carne con all’interno la parte di tessuto connettivo (la venatura del taglio). Con la cottura lenta si scioglierà, diventando morbido e saporito.

Marinata

La marinata è una soluzione che permette di dare sapore alla carne e renderla morbida. Ci sono molti modi per comporre la marinata, a seconda del gusto personale. In genere è sufficiente rispettare alcune semplici regole.

Gli elementi che la compongono sono quattro: parte grassa (olio, burro, margarina, strutto), parte acida (vino, birra, aceto, salsa di soia, succo), parte aromatica (spezie, odori, aromi) e sale. Per quanto riguarda lo spezzatino di manzo marinato con la smoked si opterà naturalmente per una birra affumicata come componente acida.

Cottura

Durante la cottura fate attenzione: non aggiungete mai la marinata se non previa bollitura. Questo perché la marinata potrebbe contenere i batteri della carne non cotta.

Se a fine cottura il sughetto risulta troppo liquido, potete aggiungere poco alla volta della fecola di patate oppure della farina fino ad addensarlo come preferiamo.

spezzatino-manzo-marinata-smoked

Lo chef

Alessandro De Ciechi è un appassionato cultore di birra artigianale, cucina e bbq, preparato in materia grazie ai corsi effettuati e ai numerosi viaggi a tema birrario e culinario. Grazie alla sua curiosità, che lo ha portato a conoscere da vicino anche la fasi della produzione brassicola, ha acquisito una conoscenza di livello superiore che lo spinge a dilettarsi in rivisitazioni di piatti della tradizione.

 

Le smoked beer per preparare la ricetta

SMOKED BEER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat