Sciatt con scotch ale

sciatt

Sciatt e Valtellina

Gli sciatt sono un piatto tipico della Valtellina, che insieme ai pizzoccheri e alla polenta taragna rappresentano il meglio della tradizione valtellinese. Questi piatti hanno varcato i confini locali diventando parte della tradizione lombarda, raggiungendo una fama nazionale. La tradizione culinaria della Valtellina si fonda sulle antiche tradizioni tramandate da generazioni e può contare su prodotti locali di altissima qualità.

Gli sciatt sono un antipasto irresistibile: consistono in frittelle ripiene di formaggio fuso, servite calde appena levate dall’olio. La forma tondeggiante, deformata dalla cottura in olio bollente, fa sembrare queste frittelle simili a dei rospi, che in dialetto valtellinesi sono gli “sciatti”.

Ingredienti degli sciatt

La ricetta degli sciatt è semplice e non richiede molto tempo; le quantità degli ingredienti sono indicate per 4 persone:

  • 100 gr farina di grano saraceno
  • 150 gr farina 00
  • 250 gr birra scotch ale
  • 70 gr acqua frizzante
  • 200 gr formaggio Casera
  • 1 l olio di semi (per friggere gli sciatt)

sciatt-con-la-scotch-ale

Preparazione

E’ importante che per la buona riuscita dell’impasto degli sciatt la birra e l’acqua frizzante siano fredde. Si consiglia di mantenerle in frigorifero almeno un’ora prima di iniziare con la ricetta.

Inserire in una ciotola le due farine e mescolarle con una frusta, aggiustando di sale e pepe. Quando il composto è omogeneo, versare lentamente la birra e l’acqua frizzante, sino a formare un impasto omogeneo. A questo punto mettere l’impasto nel congelatore per circa 20 minuti, in modo che riposi e si addensi.

Tagliare il casera a cubetti di circa 2cm di lato, aggiungerli alla pastella e mescolare l’impasto. Scaldare l’olio in una pentola capiente sino alla temperatura di frittura.

Cottura

Siamo pronti a cuocere gli sciatt: prelevare una porzione di impasto, facendo attenzione che ogni porzione contenga un cubetto di casera. Questa operazione è la più difficile, e si consiglia di aiutarsi con un cucchiaio da cucina.

Cuocere gli sciatt per circa un minuto, o comunque sino a quando la superficie sia dorata. L’impatto dell’olio caldo sull’impasto provoca la deformazione della porzione di pastella, che assume la particolare forma da “sciatt”. Servire ben caldi e degustare con una scotch ale!

sciatt-con-la-birra

La birra

Questa ricetta degli sciatt prevede l’uso di una scotch ale, nello specifico la Hoops di Hoopsbeer, birra scura corposa e piacevole, orientata verso un gusto dolce e con toni caldi. La birra contribuisce al tipico rigonfiamento degli sciatt, rendendolo anche più morbidi al’interno e croccanti all’esterno. E’ possibile testare di volta in volta anche altre scotch ale.

Particolarità della ricetta

Questa ricetta degli sciatt ha delle piccole differenze dalla ricetta tradizionale valtellinese, che la rendono più soave. Rispetto alla ricetta tipica non viene usato il bicchierino di grappa, peraltro non essenziale, e il pizzico di lievito.

localmente

Lo chef

Questa ricetta degli sciatt è proposta da Gaia e Silvia, fondatrici di Localmente, un blog culinario caratterizzato dall’amore per la cucina e i cibi genuini. Gaia e Silvia si impegnano a ricercare i migliori prodotti locali del loro territorio nella provincia di Varese. scovando delle autentiche prelibatezze tra gli artigiani e i contadini che vanno a ricercare.

Con questi ingredienti di livello superiore le fondatrici di Localmente rivisitano i piatti della tradizione lombarda e creano nuove pietanze, unite dall’amore per il territorio.

La scotch ale per preparare la ricetta

HOOPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat