Risotto radicchio e stout

risotto-con-stout

Risotto con la stout

La Stout è uno stile di birra che ben si abbina a numerosi piatti della cucina italiana. In questo primo piatto, particolarmente apprezzato nel periodo autunnale, la birra stout si lega alla perfezione con il radicchio, che va ad unirsi in un delizioso connubio con il risotto e la pancetta.

Questa ricetta è una versione ancor più golosa del classico risotto al radicchio, piatto tipico della cucina veneta. Nel risotto con la salsa al radicchio la stout viene utilizzata sia per la salsa che nella cottura del risotto, e le caratteristiche tipiche della birra esaltano i sapori degli altri ingredienti.

Il risotto cucinato con la stout è uno dei primi piatti più saporiti tra le ricette con la birra. La salsa al radicchio e stout può essere usata anche per insaporire altri piatti, come spiegheremo.

Ingredienti:

Gli ingredienti sono usati nella preparazione della salsa e del risotto; dosi consigliate per 4 persone.

  • 2 cespi di radicchio rosso
  • 100 gr di pancetta dolce al pepe
  • 300 gr di riso carnaroli
  • 100 gr di burro
  • 0.66 cl di stout
  • 1 cipolla
  • sale, pepe, parmigiano, olio evo qb

radicchio

Preparazione

Salsa al radicchio e stout

Per preparare la salsa al radicchio, far rosolare 70 grammi di burro e metà della cipolla tritata. Tagliare i due cespi di radicchio alla julienne e unire al burro, facendolo appassire. Sfumare con metà della stout, fare cuocere a fuoco basso per 15 minuti circa e salare.

Risotto

Fare rosolare l’altra metà della cipolla tritata con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, unire la pancetta tagliata alla julienne e  il riso carnaroli. Fare tostare il riso, salare e sfumare con la restante stout.

Cuocere a fuoco vivo per 10 minuti bagnando di tanto in tanto con del brodo vegetale. Unire la salsa al radicchio e terminare la cottura secondo preferenza. Togliere il risotto dalla fiamma e mantecare con la parte restante di burro.

Birre consigliate

E’ importante scegliere una buona stout: si può optare per la Jem’s Stout di Great Newsome, classica stout britannica, oppure la Scura, la oatmeal stout del birrificio Dulac. Quest’ultima opzione è interessante per l’apporto dell’avena che rende la stout più morbida al palato. In genere è preferibile una irish stout, ragione per cui anche la classica è intramontabile Guinness ben si abbina alla ricetta.

stout

Consigli

La scelta del radicchio dovrebbe essere concentrata sul radicchio trevigiano colto tra l’inizio di settembre e la fine di novembre. Il radicchio tardivo, colto tra novembre e marzo, risulta infatti meno amaro.

Al posto della pancetta può essere usato dello speck, da molti preferito rispetto all’ingrediente originale. Si consiglia inoltre di utilizzare una cipolla gialla o rossa, meno pungenti della cipolla bianca.

Può risultare interessante utilizzare una milk stout, in genere più dolce. A questo proposito perché non optare per la Jet Black Heart di Brewdog o la pluripremiata Pecora Nera del Birrificio Geco?

Varianti

La salsa al radicchio può concorrere nella preparazione di altri piatti, tra i quali qualcosa di più semplice e veloce, ma di altrettanto gustoso.

Il panino speck, scamorza e salsa al radicchio è una bontà assoluta, da gustare insieme ad una pinta di stout. Per la preparazione, spalmare 100 gr si salsa al radicchio e stout in un panino, con 100 gr di speck a fette e 50 gr di scamorza affumicata. Allo stesso modo si può guarnire una bruschetta invece del panino.

Lo chef

Il risotto con salsa al radicchio e stout è un primo piatto realizzato da Unibirra di Varese, dove è possibile assaporare il risotto nel periodo ideale. Si ringrazia lo chef Samantha e tutto lo staff di Unibirra per la condivisione della ricetta.

unibirra

Vuoi preparare la ricetta a casa? Leggi le caratteristiche delle stout e scegli quella che più ti incuriosisce:

 

CERCA TRA LE BIRRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RITIRA IL TUO SCONTO BENVENUTO DEL 5%

X
WhatsApp chat